.
Annunci online

  laverita [ La mia Verità su MusicaCinemaLibri ]
         

Add to Technorati Favorites


Album recensiti:

AMORPHIS - Silent Waters
AT THE DRIVE-IN - Relationship of command
CIRCUS MAXIMUS - 1st Chapter
CIRCUS MAXIMUS - Isolate
DREAM THEATER - Metropolis pt.II: Scenes from a memory
DREDG - Catch without arms
EMERSON, LAKE & PALMER - Brain Salad Surgery
KING CRIMSON - In the court of the crimson king
MANOWAR - Gods of War
MARILLION - Anoraknophobia
MARILLION - Brave
MISANTHROPE - Visionnaire
MUSE - Black holes and revelations
ORPHANED LAND - Mabool
PORCUPINE TREE - The Incident
QUEENSRYCHE - Empire
QUEENSRYCHE - Hear in the now frontier
RAMMSTEIN - Mutter
SETH LAKEMAN - Freedom fields
SNOW PATROL - Eyes open
TESTAMENT - the Gathering
THE FRATELLIS - Costello music
THE TEA PARTY - Tangents: The Tea Party collection
TOOL - Lateralus
THRICE - Veisshu
TRANS-SIBERIAN ORCHESTRA - Christmas Eve and other stories/The Christmas attic
WARREL DANE - Praises to the war machine


Film recensiti:

300
V per Vendetta


Libri recensiti:

FEDERICO BUFFA - Black Jesus
LUIGI GUARNIERI - I Sentieri del cielo
STEPHEN KING - La storia di Lisey
THOMAS MANN - I Buddenbrook




Creative Commons License
I contenuti inediti di questo blog sono pubblicati
sotto una Licenza Creative Commons


Le tracce che ho ascoltato recentemente:





Il mondo è diverso, se lo vivi di traverso ;-)












free counters


24 novembre 2006

SNOW PATROL - Eyes open (2006)



Gli Snow Patrol sono una band interessante. Delicati e soffusi quanto i Kings of Convenience senza essere altrettanto depressivi, raffinati come i Coldplay, con in più quell'appeal alternative che non guasta. Giunti al quarto album, i tre britannici proseguono nel loro percorso musicale, dopo il precedente Final Straw che aveva riscosso un discreto successo anche negli Stati Uniti. Questo Eyes Open risulta essere ancora un album molto rilassante, fatto di melodie leggere e sussurrate, eppure estremamente garage nei suoni. Gli Snow Patrol sono un gruppo indie rock che suona con il volume al minimo, e la dolcezza delle canzoni è in contrasto con una certa ruvidezza di fondo dei suoni, ruvidezza forse meno evidente oggi che in passato ma che comunque serve a collocare chiaramente le origini della band in quel filone di musica elettrica alternativa che tanti adepti ha trovato, negli ultimi anni, nel Regno Unito. Il cantante e songwriter Gary Lightbody ci regala nuovamente un insieme di canzoni emozionanti, scritte con il cuore, senza però per questo suonare sdolcinate o noiose. Dalla sognante Make This Go On Forever alla quasi Bristoliana Set the Fire to the Third Bar, l'album passa via rapido. I momenti degni di nota sono davvero molti, Shut Your Eyes, il singolo di successo Chasing Cars, la sussurrata e splendida You Could Be Happy... Il consiglio è di prestare attenzione a questi Snow Patrol, il talento c'è ed è abbondante, chissà che non ci regalino, prima o poi, un vero e proprio capolavoro.




sfoglia            dicembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



MOTOCLUB TING'AVERT
STEPHEN KING
HOOPSFANFORUM/Toronto Rptors
TRANS-SIBERIAN ORCHESTRA
RAMMSTEIN
MARILLION
AT THE DRIVE-IN
DREAM THEATER
DREDG
KING CRIMSON
MUSE
ORPHANED LAND
QUEENSRYCHE
SETH LAKEMAN
SNOW PATROL
THE FRATELLIS
THE TEA PARTY
THRICE


Blog letto 76251 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom